Come PULIRE correttamente la LINGUA del tuo bambino per una giornata fresca e sana

Come PULIRE correttamente la LINGUA del tuo bambino per una giornata fresca e sana

La pulizia della lingua del tuo bambino è un aspetto essenziale dell’igiene orale che spesso viene trascurato. Tuttavia, una corretta pulizia può contribuire significativamente a mantenere l’alito fresco e a prevenire l’accumulo di batteri nella bocca di tuo figlio. In questo articolo, esploreremo i passaggi fondamentali per eseguire questa pratica in modo efficace e delicato.

Se non hai voglia di leggere tutto questo articolo e trovi più pratico guardare il mio video che tratta proprio della pulizia della lingua dei bambini, ti lascio il link qui sotto.

Come, quando e perché pulire la LINGUA del tuo bambino

1. La scelta del momento migliore

La pulizia della lingua dovrebbe diventare parte della routine quotidiana del tuo bambino. È consigliabile eseguire questa pratica al mattino, in modo da rinfrescare l’alito pesante della notte passata; è sufficiente lavare la lingua solo una volta al giorno, e facendolo alla mattina siete sicuri di iniziare la giornata con il piede giusto.

2. Strumenti necessari

Per eseguire la pulizia della lingua, hai diverse opzioni a disposizione. Puoi utilizzare un apposito puliscilingua, strumento progettato per questo scopo, che è delicato e adatto ai bambini.

Tuttavia, se non possiedi questo strumento, uno spazzolino morbido per bambini può essere altrettanto efficace. Clicca qui per guardare il mio video che ti spiega quale spazzolino manuale è più adatto al tuo bambino.

3. La tecnica giusta per una pulizia perfetta

Quando esegui la pulizia della lingua del tuo bambino, è importante farlo con delicatezza per evitare fastidi o irritazioni. Inizia sempre dalla base della lingua e procedi verso la punta.

Se stai utilizzando uno spazzolino da denti, posizionalo orizzontalmente ed esegui movimenti leggeri. Evita di fare movimenti avanti e indietro, poiché potrebbero essere molto fastidiosi. Inoltre, non esercitare troppa pressione sulla lingua ed evita di iniziare la pulizia dalla parte posteriore della gola.

Ripeti il movimento dalla base della lingua fino alla punta delicatamente per 5-10 volte, facendo pochi ma precisi movimenti controllati.

5. Comfort durante il processo

Se il tuo bambino si sente a disagio durante il processo, prova a chiedergli di tenere la bocca leggermente socchiusa per rendere più confortevole la pulizia.

Durante la pulizia della lingua, assicurati che il tuo bambino sia a proprio agio. Fagli fare delle pause per respirare attraverso il naso, poiché alcuni potrebbero sentirsi un po’ claustrofobici durante il processo.

6. No al dentifricio

Non è necessario utilizzare dentifricio o altri prodotti per la pulizia della lingua del tuo bambino. Lo sfregamento regolare con il puliscilingua o lo spazzolino è sufficiente per rimuovere i batteri e mantenere l’alito fresco a lungo.

7. Pulizia degli strumenti

Dopo aver completato la pulizia della lingua del tuo bambino, assicurati di lavare bene lo strumento utilizzato con acqua e di asciugarlo correttamente. Infatti, se alla mattina trovate lo strumento già pulito e pronto all’utilizzo, mantenere la routine sarà sicuramente più piacevole.

8. Benefici della pulizia

La superficie ruvida, calda e umida della lingua può ospitare batteri nocivi, e la pulizia regolare aiuta a eliminarli, contribuendo così a mantenere una buona igiene orale e a prevenire problemi futuri come la carie e la cattiva respirazione.

In conclusione, la pulizia corretta della lingua del tuo bambino è un passaggio fondamentale per garantire una corretta igiene orale e una giornata fresca e senza fastidi. Integrare questo semplice ma importante passaggio nella routine quotidiana del tuo bambino può contribuire a mantenere un sorriso pulito e luminoso per lungo tempo.

Come imparare a passare il filo interdentale

Come imparare a passare il filo interdentale

Ecco un semplice video tutorial per imparare ad usare il filo interdentale al meglio! Ti do consigli sul quale filo interdentale comprare, come maneggiarlo tra le dita e cosa fare quando le gengive sanguinano.

https://youtu.be/_l6Jy1ifK40

Questo è il filo interdentale di cui parlo nel video:

Se acquisti cliccando su questo link supporti il canale senza costi aggiuntivi. Per saperne di più leggi qui.

Caffè e denti

Caffè e denti

Al liceo ho cominciato a bere il caffè per ovvi motivi. Ora in realtà lo bevo più per abitudine che per necessità. Mi piace berlo e fa bene alla salute, ma macchia i denti, per cui condivido con te 6 strategie per evitare piccoli problemi in bocca.

  1. Più caffè bevi in un giorno, più è probabile che compaiano delle macchie. D’altra parte, non rinunciare ai bei momenti per questioni di estetica. L’igienista riesce a togliere tutte le macchie con i giusti strumenti durante la prossima seduta di igiene.
  2. I veri degustatori bevono il goccino d’acqua prima di gustare il caffè,  per pulire la bocca e assaporarne meglio l’aroma. Io in quanto igienista dentale, ti dico di bere il bicchierino d’acqua dopo il caffè, per sciacquare via le macchie. C’è da fare la scelta tra il gusto che rimane in bocca e le macchie che rimangono sui denti.
  3. E’ meglio non mettere più di una bustina di zucchero nella tazzina, e comincia gradualmente a diminuire lo zucchero, fino ad arrivare a zero. Soprattutto quando sai che il caffè del bar o di casa è buono, non mettere lo zucchero e abituati ai sapori più amari.
  4. Il latte nel caffè ha una tripla funzione: dolcifica in modo naturale, rafforza lo smalto perché ricco di calcio e fosforo e schiarisce il caffè, in modo che macchi meno i denti.
  5. Bere molto caffè può disidratare la bocca e provocare alitosi. Bevi acqua oppure mangia un chewingum e lava bene la lingua appena puoi.
  6. Non mi dire che non ti sei mai ustionato il palato bevendo di fretta il caffè alla mattina! Può capitare, ma cerca di evitarlo e aspetta un attimo prima di berlo.

Hai mai provato a versare un’intera bustina di zucchero nella tazzina vuota, dopo aver bevuto il caffè? Fa impressione, è tantissimo. Ti faccio una proposta veloce: la prossima volta, prova a mettere solo mezza bustina di zucchero. Ringrazieranno i tuoi denti e la tua salute in generale. 

photo credit: silverwingsandcoffeebeans

Come si usa il collutorio

Come si usa il collutorio

Una perfetta sensazione di freschezza in bocca si ottiene lavando i denti e sciacquando correttamente, ma non è detto che tu sappia usare il collutorio nel modo migliore.

  1. Prima di tutto, usa il filo e lo spazzolino in modo impeccabile, per rimuovere tutta la placca dai denti.
  2. Sciacqua più volte la bocca con acqua, così da togliere tutto il dentifricio.
  3. Prendi poco collutorio in bocca: ne bastano 10 ml, di solito il tappo del flacone ti aiuta a misurarli.
  4. Tieni le labbra chiuse e i denti leggermente aperti. Fai sciacqui vigorosi, muovendo le labbra e le guance per 1-2 minuti.
  5. Forse è inutile dirlo, ma il collutorio va sputato tutto, e non va deglutito.
  6. Sputa ancora, ma non sciacquare più con l’acqua, così che le proprietà del collutorio possano continuare ad agire nelle ore successive.

Sciacquare con il collutorio rinfresca l’alito, ma non sostituisce lo spazzolino in nessun modo. Scegli la marca che preferisci, l’importante è che tra gli ingredienti non ci sia alcool.

photo credit: lomond_naturawhite