Meglio mangiare poco e spesso, o tanto in un colpo solo?

Una buona spremuta a colazione, un dolcetto per merenda e una bella manciata di caramelle prima di andare a letto. Per i tuoi denti sarebbe meglio mangiare diversi cibi in un unico momento o mangiare qualcosa ogni venti minuti?

La risposta è molto semplice, e sta nella reazione che ha la saliva a contatto con i cibi dolci e acidi. Subito dopo aver mangiato, la bocca diventa più acida per circa venti minuti. Poi interviene la saliva, che comincia a correggere l‘acidità della bocca. Questo significa che, dopo un pasto intero o una sola caramella, per almeno mezz’ora lo smalto dei denti è indebolito dall’acido. Se dopo qualche minuto mangiassimo ancora, la bocca continuerebbe a rimanere acida per troppo tempo.

Altra grande minaccia per i denti sono i lecca lecca e le caramelle gommose e appiccicose. Questi infatti sono zuccheri che rimangono nella bocca  e attaccati ai denti troppo a lungo e non permettono alla saliva di ristabilire il pH corretto.

Quindi, per assurdo, per la salute dei denti sarebbe meglio mangiare una torta intera in una volta sola, rispetto a dieci fette in dieci momenti diversi. Bisogna infatti tenere a mente la frequenza con cui mangiamo i cibi dolci e acidi, perchè la saliva li sopporta fino a un massimo di cinque volte al giorno.

Una regola da far rispettare alla babysitter

Hai un invito a cena dell’ultimo minuto, e devi telefonare al volo a una baby-sitter. Quella che conosce bene i tuoi figli è già impegnata, ma alla fine riesci a trovarne un’altra, che si ricorda a malapena dove abiti.

Cosa mangiare dopo essere stati dal dentista

Troviamo i cibi che velocizzano la guarigione e che non portino ad ulteriori fastidi.

Come prendersi cura della bocca in gravidanza?

I tuoi denti e le tue gengive devono essere controllate con particolare impegno durante tutti e tre i trimestri della gravidanza.

PAURA del dentista nei bambini: come aiutarli a SUPERARLA

Oggi sono qui per tranquillizzarvi e per dirvi che superare la paura del dentista è possibile. Spesso ci vuole tempo, ma è possibile aiutare i bambini a vivere al meglio l’appuntamento dal dentista. Oggi voglio proporti alcune strategie che possono funzionare anche con il tuo bambino.

Sorrisi in crescita: LA CADUTA dei denti da latte

Più o meno all’età di 6 anni cominciano a dondolare e poi cadere i primi denti da latte. Ne sappiamo abbastanza? Oggi esaminiamo insieme qualche chicca riguardo la caduta dei denti da latte.

La menta del dentifricio calma l’appetito!!

Un consiglio di mia nonna, che ho scoperto essere vero 😛

Perché ho i denti così sensibili?

Ti è mai capitato di sentire quelle fastidiosissime scosse ai denti, mentre mangi cibi troppo freddi o troppo caldi?

Cosa fare quando spuntano i primi dentini?

Intorno ai 6-10 mesi normalmente spuntano i primi dentini, cominciando dagli incisivi inferiori. In questo periodo il bambino potrebbe essere capriccioso e irritabile.

Se i DENTI DA LATTE cadono troppo PRESTO o troppo TARDI? Cosa fare e quando PREOCCUPARSI

Più o meno all’età di 6 anni cominciano a dondolare e poi cadere i primi denti da latte. E se invece questa caduta avviene troppo presto o troppo tardi? Quali problemi possono presentarsi?

Perché le mie gengive si stanno ritirando?

Le gengive stanno nella loro posizione solo se l’osso di supporto è sano.

Il Calendario dei Dentini

Ecco qui una simpatica idea per i vostri bambini!

A cosa serve veramente spazzolare i denti

Una persona, in media, usa solamente 37 secondi per spazzolarsi i denti. Questo purtroppo non è sufficiente.

Il bicarbonato sbianca davvero i denti?

Ve lo spiego subito in questo video!

I 7 danni ai denti causati dal bicarbonato di sodio

L’effetto abrasivo del bicarbonato di sodio utilizzato per lavarsi i denti porta all’indebolimento e all’usura dello smalto dentale e può provocare…

10 metodi efficaci per PREVENIRE le CARIE nei bambini

Tanti metodi veri per riuscire a prevenire la comparsa di nuove carie nei denti dei bambini

Perché fare un’igiene dentale ogni 6 mesi?

Tutti sanno che prevenire è meglio che curare.

5 trucchi geniali per GENITORI INDAFFARATI: come assicurare un sorriso perfetto al tuo bambino

Comunicare l’importanza della salute orale a tuo figlio attraverso un approccio interattivo, quotidiano e professionale crea un ambiente positivo. Questo aiuta a far sì che impari bene e a sviluppare buone abitudini per prendersi cura dei suoi denti, anche quando hai mille altre cose da fare.

Come prendersi cura dei denti dei bambini FUORI CASA

Più sono puliti i denti del tuo bambino, più sarà facile rinfrescare la bocca con piccoli accorgimenti nell’arco della lunga giornata che avete davanti.

Impara a guardarti la bocca allo specchio

Senza angoscia, appena vedi qualcosa che non va, telefona al tuo dentista per un controllo.

Perché a mio figlio compaiono TANTE CARIE?

Le carie dentali compaiono solo nel momento in cui coesistono i tre elementi chiave: la presenza del dente stesso, di un accumulo di batteri e del trascorrere del tempo.

Condividi su:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Ricerca articoli

Articoli recenti

Articoli più letti